domenica 18 ottobre 2009

Ri-ribollita di zuppa all'odor di Minestrone...

Al momento non sono una cuoca eccezionale...una ricetta su tre mi viene immangiabile...questo perchè sono in semidieta (leggi: sono a dieta, ma non troppo!) e quindi tutto mi sembra trooopo grasso e ovviamente, dopo questa constatazione scatta la modifica a occhio (con tentativi decisamente maldestri!) delle dosi e delle ricette...

(A onor del vero quando non ho la fissa della linea i miei piatti sono da complimenti!!!
E neanche tanto grassi, visto che la mia è solo la fissazione del momento!
Eppoi ha ragione mia mamma: basta mangiarne meno...non privarsene!)

Inoltre un puntiglio di questi giorni è che mi ostino sempre a finire i rimasugli nel frigo trovando loro una nuova ragione di vita...in questi giorni di freddo intenso ho quindi ripiegato con piacere sulle zuppe...leggere, pratiche e veloci!

Ecco il mio ultimo esperimento!

Ieri ho preparato il minestrone...colta da un raptus zupposo ho aggiunto più acqua del dovuto cosicchè, una volta bollito il minestrone, ho utilizzato quell'acqua profumata come base per una minestra...
Ho aggiunto una mezza cipolla chè altrimenti sarebbe stata destinata a lenta morte nel frigo, un pomodoro, una cucchiaiata del minestrone precedentemente preparato e qualche foglia di basilico.
Dopo aver ribollito il tutto mi sono armata di frullino a immersione e brrrrrrrrrrrrrriiiiibrrrrrrrriiiibrrrrrrrriiiii (il mio fa 'sto terribile rumoraccio più qualche "Stutump" per i pezzettoni più consistenti) ho frullato il tutto...Poi ancora l'ho rifatto ri-ribollire con aggiunta di 20/30 grammi di buonissima pastina all'uovo...un filo d'olio, una leggerissima spolverata di Formaggione stagionato e gnammmm!!!


In alternativa alle zuppe, il mio comprovato metodo di smaltimento avanzi del giorno prima è senza dubbio la "Frittata Butta su"; la ricetta? Impossibile darla: varia continuamente in base al contenuto del frigo!!!

1 commento: