giovedì 22 gennaio 2015

Radici al forno

Non lo credevo possibile, ma qualche settimana fa mi si è ammuffito mezzo armadio. O meglio, si sono ammuffiti i vestiti, non l'armadio in sé. Come possa essere successo rimane un mistero (e grosso, poi) so solo che ad un certo punto ho tirato fuori una gonna e sbàààm, aveva una bella macchia pelosa di muffa.
Il mio sguardo era colmo di ansia.
Una rapida occhiata anche agli altri e sbadadààààm, nella maggiorparte di essi ho trovato gli stessi inequivocabili segni di ammuffimento.
Attimi di puro terrore.
In preda ad un raptus di giustificatissima follia ho svuotato tutto (e dico tutto) l'armadio, e ho iniziato a mettere su qualcosa come 6 lavatrici, una dietro l'altra. Peccato che era domenica, fuori pioveva (e forte pure) e che tutta quella montagna informe di panni andasse anche asciugata, in qualche modo.
Così il lampo di genio: le lavanderie automatiche!
La salvezza.
Lode e Gloria a chi le ha inventate!
E così passava la mia giornata libera, con un mucchietto di monetine in una mano e quattro enormi bustone di panni fradici a far asciugare (e in buona parte anche infeltrire) nell'asciugatrice automatica.
Costo totale dell'operazione €25.60, più i fiumi di detersivo-ammorbidente-disinfettante-acegentile e le sedicimila lavatrici effettuate.

Morale della storia: ho comprato il deumidificatore per l'armadio €5,99.


Il pranzo di oggi è... Radici al forno (e cottage cheese)
Ci serviranno radici varie (rape rosse e bianche, carotine fresche, topinambur, qualche patata piccolina) nella quantità che più preferite, 
a piacere potrete aggiungere anche indivia belga, cipolle borretane, ravanelli freschi, olive nere, qualche pezzetto di zucca... insomma date pure libero sfogo alla fantasia (o a quello che avete nel frigo ;) )
erbette varie, nello specifico io ho messo rosmarino, prezzemolo, timo e origano rigorosamente freschi,
un cucchiaino di sale grosso
pepe q.b.
un filo d'olio extravergine d'oliva (meglio se a crudo*).

Dopo aver lavato bene le verdure eliminare la parte esterna, dura e terrosa con un pelapatate, tagliarle grossolanamente a spicchi o in pezzetti di circa 3 cm (per una cottura omogenea), quindi disporle su una teglia da cucina e aggiungere il sale. Scelgo il sale grosso perché durante la cottura si scioglie più lentamente e non fa perdere l'acqua subito alle verdure. 
Aggiungere le erbe aromatiche e quindi infornare a 190° per una trentina di minuti circa.
Al termine della cottura controllate che le radici siano tenere e ben cotte. Un giro d'olio EVO* e sono pronte per essere servite.

*Per un tocco più personale potete condire le verdure prima di infornarle con una vinagrette fatta da un cucchiaio di olio EVO emulsionato a un cucchiaino di aceto balsamico


Servire caldo assieme a del cottage cheese, meglio se magro (è un po' più acido e gustoso, a mio avviso).
Tutto qua. Forse vista la muffa ci stava più una ricetta con i funghi... ma ne avevo (letteralmente) fin sopra i capelli ;)


7 commenti:

  1. Cavolo!! Mi dispiace per i tuoi capi, ma dai che per fortuna te ne sei accorta presto!
    Le radici al forno invece non le ho mai fatte, mi ispirano un bel po' ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhha llora devi assolutamente provarle! Io ho cominciato a causa di un sacchetto di carote e ravanelli tristissimi che mi guardavano dal fondo del frigo... non sono mai più rimasta senza ;)

      Elimina
  2. Oddio non sapevo potesse succedere una cosa del genere! Io ho vaschette deumidificanti con i sali sparse per casa, ma dentro l'armadio no.... forse è il caso di provvedere.
    Bellissime foto e ottima ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io, sigh! Ma si impara dall'esperienza, no? Adesso mi sa che adotterò altri 3-4 "amici deumidificatori"... NE vale la pena!
      PS: grazie per i complimenti ;)

      Elimina
  3. oh mamma,che spiacevoli ed antipatici incidenti...
    le radici sono uno spettacolo da vedere, mai provate :)
    un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una tragedia. Dico sul serio. Sigh!
      Per le radici allora devi assolutamente provarle, poi fammi sapere se ti sono piaciuta ;))

      Elimina
  4. SwagBucks is a very recommended get-paid-to website.

    RispondiElimina