mercoledì 14 luglio 2010

Orate al cartoccio al profumo di limoni confit

Un post al volissimo...

Mio padre vende il pesce, ma mai che si mangi a casa! Ieri mi sono impuntata e pur non riuscendo ad ottenere le mie amate sogliolette mi sono sentita felice quando ho visto arrivare a casa 3 belle orate fresche fresche e già pulite!

Giusto in tempo per provare i miei limoni confit... ora, la ricettina di questi si trova ovunque... io ho provato stratificando in un vasetto sale e fettine di limone aggiungendo qua e là chiodini di garofano, timo, timo limone e pepe nero lungo e coprendo alla fine con un bello strato di sale... un mese (ma facciamo anche due, ormai!) in credenza et voilà, pronti per le mie oratine!



Ed ecco le mie orate! Cosa ho fatto!?
Ho preso ciascuna orata, l'ho sciacquata sotto l'acqua e ne ho passato un lato in un miscuglio di pangrattato, prezzemolo e aglio (quello per le verdure al gratin, per capirci!) che avevo congelato in freezer.
Poi le ho appoggiate ciascuna su un foglio di carta da forno, ho messo sopra tre pezzetti di limoni confit ben sciacquati, un rametto di rosmarino e ho condito così anche la fessura in cui prima c'era la testa. 
Accanto ai pesci ho messo uno spicchio d'aglio schiacciato e una fogliolona di basilico. 
Per finire ho messo un cucchiaino di olio evo e ho chiuso il cartoccio a caramella lasciando un'apertura sopra in modo da non farlo lessare. 

Una volta infornati, dopo 10 minuti ho aggiunto in ciascun cartoccio del vino bianco.

In forno a 200° per una quarantina di minuti...

Purtroppo le foto del dopo cottura le ho provate a fare, ma era buio, ormai e son venute tutte scure :S...



Ah dimenticavo, visto che avanzava il sale dei limoni confit ed era tutto bagnato dal succo che i frutti avevano sprigionato, l'ho messo ad asciugare in forno, sulla leccarda rivestita di carta da forno...poi ho rimestato e invasato e ora ho un barattolino di sale profumatissimo!







E questa ricettina veloce veloce (a parte il tempo di cottura ;P ) finisce nella raccolta de La Via delle Spezie


26 commenti:

  1. ti rubo la ricetta e anche l'idea del sale profumato!!! i limoni confit che ho preparato stanno quasi per finire... :):)

    RispondiElimina
  2. Ho già i limoniiiiiiiiiiiii! Incredibile ma vero, ne ho un vasettino che aspetta solo di essere utilizzato. Grazie per l'idea di aggiungere erbe e spezie, io ho sempre usato solo sale e limoni, ma così devono essere molto meglio. E non mancherò di seguire la dritta del recupero sale ^_^
    Un abbraccio

    P.S. se mio papà vendesse pesce e non lo portasse mai a casa credo sarebbe guerra aperta dichiarata tutti i giorni!!!

    RispondiElimina
  3. Tuo padre vende il pesceeeeeeeeeeeeee???Voglio essere adottata seduta stante!!!A casa mia mamma e sorella sono allergiche (bah,vergogna) e quindi sin da piccola l'ho mangiato poco. Ora c'ho sto fidanzato carnivoro che come vede il pesce gli viene l'orticaria!Ho deciso, vengo a stare da te!

    RispondiElimina
  4. che bella questa ricetta...la segno assolutamente...immagino poi che buone le orate fresche fresche alle quali non è necessario guardare l'occhio per vedere se è bello limpido...mi autoinviterei a cena a casa tua molto volentieri ;-)...bacioni

    RispondiElimina
  5. Stepitosa la tua ricetta e dire la verità non ci avrei nemmeno pensato e fino a qualche mese fa se non fosse stato per Jajo io i limoni confit non sapevo nemmeno che roba fossero... dovrò provare anche questa pozione magica... bacetto

    RispondiElimina
  6. è sempre così... il dentista con il maldidenti, il ciabattino con le scarpe rotte e chi vende pesce non lo mangia! siamo strani! ottima idea questa ricetta e anche il recupero del sale, chissà che profumo....

    RispondiElimina
  7. FFSSSSTTT... (rumore della decompressione dell'astronave)
    SKLENG! (rumore del casco pressurizzato sganciato)
    STUNF... STUNF... (rumore di scarponi da suolo lunare)
    e ora la domanda: e come si fanno (se non chè "cosa sono" i limoni confit??
    No, perchè mi pare di essere di un altro pianeta a volte!

    RispondiElimina
  8. Splendida ricetta, tesoro! Prendo nota, mi piace proprio tantissimo!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Bellissimo il pesce al cartoccio con due ottimi profumi il vino ed i limoni confit, sai li preparo anch'io ..l'idea del sale però, non la conoscevo fantastica, grazie ..la provo !! ciao

    RispondiElimina
  10. yeeeaaahhhh facciamo così!Dopo Agosto (ovvero tempo del fermopesca!) venite tutte a farvi una bella scorpacciata...e magari facciamo una "mosciolata" (moscioli=cozze di Portonovo, baia naturale di Ancona...in dialetto, ovviamente!) a casa mia/al mare se fa ancora caldo...che ne dite!?!? :DDD

    PS: per "(" / parentesiculinaria ;P -> praticamente ho invasato le fettine di limone a strati alternandole con sale grosso fino a che il barattolo non è stato riempito, mettendo qua e là gli aromi...lasci lì per un mesetto (o anche di più se te li scordi in credenza!) poi li tiri fuori, li sciacqui e li usi in cucina, soprattutto con pesce o ricette orientaleggianti, ma secondo me anche col pollo potrebbero star bene ;P


    Un bacio a tutte!

    RispondiElimina
  11. Una cosa incredibile: vendere pesce e non portarlo a casa!!! Questa è una ricetta che ti copierò, dato che a casa mia si mangia molto pesce!!!

    RispondiElimina
  12. Che bella ricettina zebretta!!!! e l'idea per riutilizzare il sale è proprio geniale.

    RispondiElimina
  13. Mi piace da morire l'idea di recuperare il sale dei limoni confit!

    RispondiElimina
  14. Appena torno a Milano la faccio!

    RispondiElimina
  15. Bella ricetta....e i limoni confit non li ho mai fatti....ma mi ispirano moltissimo!
    Bravissima.....
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Che bella idea il sale al limone...segno tutto!!!! complimenti le tue orate dovevano essere profumatissime!!!

    RispondiElimina
  17. Ho letto molte volte dei limoni confit ma non ho mai approfondito, i tuoi mi sembrano strepitosi quindi alla prima occasione ci provo anch'io! E che dire dell'idea del sale....Insomma grazie per le splendide idee.
    Sonia

    RispondiElimina
  18. Che buon profumo che sento! La prova coi limoni confit è andata benissimo a quanto pare! Fortunata però tu a poter contare sul tuo papà ;-)

    RispondiElimina
  19. en bouche cela doit être excellent, on ne pet que savourer
    bonne soirée

    RispondiElimina
  20. Opsssss io seguivo il tuo blog solo ufficiosamente!Ora ho rimediato e lo faccio ufficialmente :) buonissima quest'orata, assieme alla trota è uno dei miei pesci preferiti da fare al forno/griglia, slurp!Il pangrattato aromatizzato non ho mai pensato di tenerlo in freezer, ma è proprio una bell'idea!Questi limoni confit poi sono davvero stuzzicanti, e quanto ti invidio il barattolino di sale profumoso!
    Buona giornata ciao ciao

    RispondiElimina
  21. Miiii, l'orata senza testa!!! Sai, per una vegetariana è sempre un po' una crudeltà...ma il pesce mi è sempre piaciuto molto! Non avevo mai pensato di cucinarlo con i chiodi di garofano, grande spunto per quando avrò ospiti che reclamano proteine animali!

    RispondiElimina
  22. woh l'idea del sale e limoni è fanastica.sei fortunata ma è vero che chi ha in casa il ciabattino ha le scarpe rotte!!!

    RispondiElimina
  23. Ma che cosa ho scritto??!!Allora non ti è arrivato il mio primo commento, l'altra sera blogger faceva dei casini immani!!!Volevo dirti che i limoni mi fanno davvero sballare...devo provare anche io...questa orata è la fine del mondo...un bacione zebrita mia...scusami sono un po' esaurita!!Bacio

    RispondiElimina
  24. Che bontà queste orate! Una leccornia!

    RispondiElimina